maritozzi_panna_cioccolata
0

Maritozzo panna e cioccolata

Dopo uno scontro faccia a faccia anzi, guancia a guancia con il dentista, il risultato è stato che devo mangiare solo cose mollicce per qualche giorno, per non stancare la mie povere gengive. Stanca di formaggio fresco e patate lesse ho pensato di tirarmi sù il morale provando la ricetta del famoso Sal De Riso dei maritozzi.

Devo dire che la ricetta è molto semplice e produce ottimi risultati (anche se ho impastato tutto a mano e non è il massimo).

etimologia_maritozzo
Etimologia maritozzo

Mentre impastavo riflettevo sull’etimologia di “maritozzo” e ho trovato in rete questa descrizione (vedi foto di lato).  Pare che il maritozzo sia un dolce quaresimale che le fidanzate portavano in dono ai proprio uomini. Io sono un po’ in anticipo con la quaresima ma posso dire che il mio di marito ha ben gradito il regalo.

Ecco gli ingredienti:

maritozzi_panna_cioccolata
Maritozzi panna e cioccolata
  • 1 kg di farina manitoba
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 35 gr lievito di birra
  • 75 g di olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di sale
  • 75 g di burro
  • 300 g di latte
  • 1 scorza d’arancia

Per la glassa:

  • 100 g di zucchero
  • 40 g d’acqua

Per la farcitura:

  • Panna montata
  • Nutella

Procedimento:
Sbattere bene i tuorli con l’olio e il sale  e lasciare in frigo mentre si prepara l’impasto.

In una ciotola mescolare la farina setacciata con il lievito di birra (sciolto in poco latte tiepido), lo zucchero, la buccia d’arancia grattugiata, il bianco d’uovo, il burro morbido, il latte ed infine i tuorli e olio.
Far lievitare per 30 minuti coprendo la ciotola con un  panno umido.

Poi formare con la pasta dei piccoli maritozzi e disporli su una placca rivestita da carta forno. Far lievitare ancora per un’ora ad una temperatura intorno ai 25°.

Dopo un’ora spennellare i maritozzi con la glassa e cuocerli in forno a 175° per 15 minuti.

Il resto è semplice: panna montata e nutella come se piovesse.

Vera goduria.

Rispondi