risotto_scampi_asparagi
0

Risotto invecchiato, scampi e asparagi

risotto_scampi_asparagi
Risotto invecchiato con scampi e asparagi

Dopo i colori forti del contest di Barbara stasera sono passata ai toni pastello anzi acquerello. Ho infatto provato il riso Acquerello che avevo visto dal mio panettiere di fiducia che, oltre al pane, ha tanti altri prodotti di qualità.

Ho scoperto che esiste il riso invecchiato, cosa che ignoravo e devo dire che è stata un’ottima scoperta. Costa un po’ di più – 4 euro per 250 gr – ma è ottimo. In pescheria ho trovato degli scampi freschissimi e quindi l’unione è andata da se. Gli asparagi invece li avevo a casa.

Ho fatto così.

Ho sgusciato gli scampi e ho messo le carcasse in una padella per fare un buon brodo di pesce. In un’altra padella ho scottato gli scampi con un fondo di olio e aglio, sfumando con il vino bianco. Ho tolto gli scampi, fatto tostare il riso nella stessa pentola e ho unito il brodo di pesce un po’ alla volta.

Ah… dimenticavo: io sono delle scuola “Dont’ touch my rice” e quindi giro pochissimo il risotto, quasi mai.

Ho unito alla fine al risotto gli scampi e gli asparagi che avevo precedentemente sbollentato e frullato. Ho lasciato da parte solo le punte di asparagi per guarnire.

Alla fine ho mantecato il risotto fuori dal fuoco con un filo d’olio d’oliva.

Buono, delicato. Adoro gli scampi e i chicchi di riso ben compatti.

Rispondi